venerdì 3 febbraio 2017

La verità e Trump



sang enn (2).jpg


Baruch Spinoza - Etica Parte IV, Prop. 1. Niente di ciò che un’idea falsa ha di positivo è tolto via o annullato dalla presenza del vero in quanto vero


Dunque Trump mente, sui numeri delle persone cha hanno assistito al suo insediamento,  un maggior numero di persone ha  assistito all'inaugurazione di Obama,  sull'antiterrorismo, il suo decreto che blocca l’accesso a sette paesi musulmani, non blocca il terrorismo, basti l’argomento che   Bin Laden veniva dall’arabia Saudita, non inclusa nell'elenco per ovvie ragioni. Non si può bloccare l’accesso agli Stati Uniti ai principi miliardari sauditi, magari business partners di Trump. Non costa niente invece bloccare gli straccioni  che vengono dalla Somalia.
Insigni economisti tra cui il premio nobel 2008 Krugman sul New York Times (il link qui di seguito è a un suo paper sull’argomento che lui stesso ha postato sul NYT se avete voglia di rompervi la testa a leggerlo)



e Martin Wolf chief economics commentator  del Financial Times

ci spiegano con dovizia di grafici e argomenti che Trump mente anche quando promette di riportare lavoro in America costruendo un muro col Messico e ponendo  barriere doganali ad altri paesi tra cui la Cina e la Germania, con cui gli USA hanno un grande deficit commerciale.
.
Come mai invece gli ultimi sondaggi di opinioni mostrano un supporto  maggioritario per il presidente Trump?
1-I suoi sostenitori non leggono il Financial Times, 2-hanno la percezione che Trump stia veramente facendo qualcosa contro il terrorismo e per riportare il lavoro In america. Hanno la convinzione che Trump stia mantenendo le sue promesse fatte in campagna elettorale.3- Ha ragione Trump quando dice che ci sono fatti alternativi che contano tanto quanto i fatti reali.

La differenza tra un sistema totalitario e la democrazia, si dice, è che il primo nasconde la verità e manipola i fatti, la democrazia no, per questo la democrazia funziona meglio.  Non è tanto una questione come dire di superiorità morale, ma di  efficienza. E più veloce correggere gli errori quando si ammette la verità, come si fa a correggere un errore quando non lo si ammette come tale? .  
La fine dell'Unione Sovietica dimostra la validità di  questa tesi, un sistema basato sulla bugie era inefficiente e alla fine è imploso.
Fosse così semplice, come se nel nostro sistema capitalistico  il sistema del feticcio delle merci e dei bisogni indotti non si regga su mezze verità e plateali menzogne...
bisognerebbe fare una discussione filosofica su cosa è la verità, diciamo che la verità sono i fatti che avvengono nel mondo.
Prendiamo per esempio il miracolo di san Gennaro che si ripete ogni anno.
E’ un fatto che il sangue di san Gennaro si liquefa, il problema è il significato da attribuire a questo fatto. A me sinceramente non me ne frega niente, così come non mi fregano  niente le madonne che piangono e i sacri cuori che sanguinano.
Erroneamente posso dire che non credo alla verità del  miracolo, in realtà non gli attribuisco nessun significato, che sia vera o no la liquefazione del sangue, quali che siano le cause di questo fenomeno soprannaturale o naturale.
Anche quelli che ci credono, attribuiscono erroneamente al miracolo una verità perché per loro  ha un significato molto importante.
Le chiese e le religioni e milioni di persone al mondo,  vanno avanti da secoli su colossali menzogne o perlomeno su verità non dimostrate eppure non sono collassate come l’unione Sovietica come mai?.
Perché creano comunità, senso di identità e di differenza, corrispondono a dei bisogni, dicono quello che uno desidera sentirsi dire, e danno un significato al nostro soffrire…
Quindi anche le bugie sono efficaci, e la percezione è tanto importante quanto la verità. Non continuiamo noi a ripetere che è il sole che tramonta perché così è la nostra percezione, mentre è la terra che ruota intorno al sole?.

Quindi temo che non basti rispondere con la verità alle bugie di Trump,  tuttavia non voglio dire che non bisogna continuare a farlo, resistere e continuare a sostenere quello che noi consideriamo verità a costo della tortura: eppur si muove.








Nessun commento:

Posta un commento