giovedì 4 febbraio 2016

Indulgenze nell’anno santo. Piccola guida di Mymosa Moon a perplessi confusi e peccatori.

                               

 Brescia Porta Santa al Duomo





Indulgenze? ma ci sono ancora? non dovevano i cattolici e protestanti aver fatto pace e quindi non parlare più di indulgenze?           

La chiesa cattolica distribuisce ancora le indulgenze questo è lo scopo dell’anno santo, dichiarato l’anno delle misericordie da papa Francesco Bergoglio.. I cattolici possono contrattare con la Chiesa un trattamento di favore con Dio, in particolari luoghi e momenti come l’anno santo, prima di morire e prendere direttamente l’ascensore per il paradiso, mentre i protestanti se la devono vedere direttamente con Dio senza mai sapere come lui la pensa e come va a finire, questa è la superiorità della chiesa cattolica rispetto ai protestanti. i protestanti devono comportarsi bene sempre perché non hanno le indulgenze dei loro peccati, i cattolici possono comportarsi male sempre perché sanno che ci sono le indulgenze. è più divertente essere cattolici perché si è più liberi di comportarsi male. .

E per questo che le cose vanno peggio in Italia che nei paesi protestanti?
E’ tutto da dimostrare, non tutte le leggi dello stato valgono per la Chiesa, e la Chiesa cerca sempre di imporre allo stato le cose che vanno bene a lei. E certo che in questa confusione è più comodo vivere in Italia che in Germania, perché uno fa quello che gli conviene, volta per volta, segue quello che dice la Chiesa e quello che dice lo stato, per esempio va a puttane, perché non è un reato, non paga le tasse, perché può chiedere l’indulgenza etc. In generale i più puttanieri sono quelli più devoti alla Chiesa perché gli conviene da altri punti di vista. Quelli che si comportano bene non sono tanto in favore della chiesa perché hanno pochi peccati per cui chiedere le indulgenze. E così via.

che cos’è una indulgenza?

l’indulgenza è il “condono” del tempo da trascorrere in purgatorio prima di raggiungere la visione di Dio in Paradiso, secondo il capo della Penitenzeria Apostolica Vaticana Monsignore Cardinal Piacenza
Ma allora il purgatorio esiste ancora?

Il purgatorio esiste ancora. Tale Le Goff ha messo in giro la voce che è un’invenzione medievale, soprattutto di Dante,  con nessun fondamento biblico o teologico,  che è servita a  aumentare il potere della chiesa.  Ma non è vero; è peccato pensare male della Chiesa e cioè che il purgatorio esiste ancora perché il Purgatorio è un affare per la chiesa
Secondo Antonio Socci papa Begoglio ha vergogna a dire apertamente la parola “purgatorio”.  Però ha ragione Socci a dire a che cosa servono le indulgenze se non esiste il purgatorio? E un problema difficile che il papa ha lasciato irrisolto.
In che cosa il Purgatorio è diverso dal paradiso e dall'inferno?

Paradiso e inferno sono a prezzo fisso, nella zona intermedia: il purgatorio, il prezzo è trattabile, come in un suk marocchino,  e si possono chiedere degli sconti. si può mercanteggiare con la Chiesa la durata della pena con opere buone preghiere e pentimento, in dovuti luoghi e modi. perché solo la chiesa ha il potere di concedere le indulgenze dei peccati In passato la Chiesa vendeva le indulgenze  apertamente per soldi, adesso le da gratis, i soldi li chiede e prima o poi, o allo stato. Ma non nel momento di dare le indulgenze
.
vendere le indulgenze è peccato?

si però uno è libero di dare le elemosine mentre chiede la indulgenza,. Certo sono opere di bene come tante e non devono servire a comprare le indulgenze,
bisogna stare attenti a non comprare i santini e pergamene  false, sulle bancarelle non autorizzate bisogna comprare solo quelli col marchio Vaticano cioè diffidare dalle imitazioni, il Vaticano  ha  il monopolio sulla certificazione delle indulgenze come  lo stato sul sale e  tabacchi

dove è il Purgatorio?

Secondo Dante il purgatorio era una montagnola in mezzo all'oceano, agli antipodi della fossa dell’inferno.  la Chiesa non è chiara su questo punto.

Si può Chiedere direttamente l’indulgenza a dio dio, ?
Siamo matti!.
Assolutamente no, per la ragione detta prima che è la Chiesa che le concede e non Dio,  bisogna passare per la porta santa, in san Pietro o nelle varie porte sante delle cattedrali locali,  però si può chiudere via twitter?
Questo modo straordinario di concedere le indulgenze è stato sperimentato d Papa Bergoglio nel suo viaggio in Brasile. Meravigliando tutti sulla modernità di questo papa santo.

Perché solo la chiesa può dare le indulgenze 

Perché la chiesa ha accumulato un tesoro una specie di banca di grazie che viene ridistribuita a chi lo chiede nel dovuto modo. Infatti si dice giustamente lucrare  le indulgenze come si lucrano gli interessi di un deposito bancario. Però bisogna stare attenti al linguaggio La Chiesa è una banca solo per modo dire, per metafora, non è come le banche che non danno niente gratis.

Posso chiedere indulgenze anche per i mie i cari in purgatorio?

Certamente! Questo l’altro stupendo aspetto del purgatorio, oltre che della pena trattabile, che i morti stanno li tanto tempo e noi possiamo fare delle cose per loro , se non esistesse il purgatorio non potremmo  fare niente per i  nostri morti.

Quando conviene chiedere le indulgenze?

Evitate gli affollamenti alla porta santa, Adesso è il momento meno propizio, ma probabilmente gli ultimi giorni del giubileo ci sarà una svendita finale, invece di 5 ave Marie , tre, così via etc.,fino ai saldi finali.

l’ho preso tante volte nel sedere, posso chiedere l’indulgenza?

assolutamente sì, molti preti lo prendono nel sedere e continuano a fare parte della Chiesa   e i loro sacramenti ex opere operato sono validi. Vedi l’esempio dell’abate di Montecassino il vescovo Vigorelli. http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/altro-che-pecorelle-smarrite-io-vado-cerca-cazzi-whatsapp-112874.htm
 
La Chiesa è contraria a prenderlo nel sedere ma è misericordiosa per coloro che hanno questo vizietto, basta non farlo apertamente e pensare di avere un “diritto” a farlo, è solo semplicemente un peccato, non esageriamo.



.
 
Ablasskrämer, mercante di indulgenze. Stampa tedesca secentesca.

Nessun commento:

Posta un commento